SMS Marketing, duro a morire

Data di pubblicazione: 8-5-2015

SMS Marketing, duro a morire - EMT Blog best practice e consigli sul direct email marketing

Sembra strano nell’era del social network, eppure è stato attestato che le campagne marketing realizzate via sms restano ancora tra le strategie con i più alti tassi di risposta da parte del cliente.

Merito del fatto che l’sms è uno strumento molto personale e diretto, e anche del nostro vivere costantemente attaccati a uno smartphone: non sapremo resistere alla curiosità di leggere un messaggio appena arrivato sul nostro mobile.

Dispositivi mobile nell’immaginario comune significa innanzitutto applicazioni, ma attenzione a non dimenticare che ciò che abbiamo in mano è prima che un apparecchio connesso alla rete, un telefono, e in quanto tale riceve messaggi.

Da quando è nato, nel 1993, l’sms si è rivelato uno strumento di straordinaria efficacia: evita la telefonata, aggira la disponibilità di connessione a internet, è breve e sintetico, può arrivare in ogni momento e così anche la risposta, aprendo un canale di comunicazione molto proficuo.

Ecco qui alcuni suggerimenti per rendere le vostre campagne sms infallibili:

– l’sms è uno strumento di comunicazione molto libero e amichevole, che instaura con il destinatario un rapporto dialogico. Se la vostra mailing list è già suddivisa per target, sarà semplice inviare sms personalizzati a seconda delle caratteristiche dei vostri destinatari, che vi sentiranno più vicini.

– sul telefono del destinatario deve comparire chiaro il nome del mittente: si tratta – lo abbiamo già sottolieato – di un dialogo che arriva su un oggetto che abbiamo sempre tra le mani, in qualsiasi momento della giornata. Essere disturbati da sconosciuti non fa mai piacere.

– Anche se, diversamente da quanto accade con l’email, gli sms vengono praticamente sempre aperti e letti, l’attenzione del vostro destinatario va conquistata con la giusta strutturazione del testo: frasi accattivanti e maiuscole potrebbero incentivare la lettura.

– short message service, significa brevità, lo sapete bene se già utilizzavate un cellulare quando ancora non era diffusa la tecnologia smartphone e gli sms avevano un numero ristretto di caratteri disponibili. In questo, l’uso ottimale dell’sms ricorda molto Twitter, ma diversamente dai cinguettii permette 160 caratteri standard.

– come in ogni campagna marketing, anche quando utilizzerete l’sms dovrete tenere ben chiaro che mirate alla realizzazione di una call to action: il cliente dovrà agire, fare qualcosa. Che sia aprire una pagina, registrarsi a un portale, rispondere con un sms. Lavorare con le parole sarà semplice: dovete invitare il cliente, suggerirgli quando agire e dargli un’urgenza, per esempio una scadenza.

– quando inviare un sms? La data e l’orario non sono indifferenti a questo tipo di marketing, potrete lavorare con attenzioni sulle tempistiche studiano il vostro target di riferimento e le relative abitudini.

Con gli sms potrete perseguire tantissimi tipi di campagne, anche molto diverse tra loro: potrete agevolmente sfruttare il testo rilasciando avvisi, pubblicità, ma anche eventi più attivi come concorsi, promemoria, offerte… Come per ogni comunicazione via sms, rendere più nutrito il dialogo potrebbe costituire un punto di forza e la base per una relazione più stretta con il cliente. Non è il caso di replicare via sms messaggi che già avete inoltrato via mail, sfruttateli invece per comunicazioni speciali e dedicate! E poi c’è l’uso funzionale: quello che svolge il ruolo di memorandum per l’agenda, ricordando appuntamenti o avvisando di improvvisi cambi di programma (sarete così sicuri della lettura molto più che se aveste mandato l’avviso via mail) e quello che informa il cliente su ordini, spedizioni, dettagli di invio. È vero, lo abbiamo detto prima: mobile non significa solo app. Tuttavia è indubbio che al momento il mercato delle app sia fortissimo, fatto che potreste sfruttare per la vostra attività: perché allora non pubblicizzare la vostra app via sms? Il cliente non dovrà nemmeno cambiare dispositivo, solo agire sullo schermo.

Please follow and like us: