Perché i clienti non aprono le tue email?

Data di pubblicazione: 8-6-2015

Perché i clienti non aprono le tue email? - EMT Blog best practice e consigli sul direct email marketing

Creare una buona campagna di email marketing non è così facile come può sembrare, il rischio di portare avanti una campagna incompleta o senza i giusti accorgimenti può portare ad un aumento degli utenti che non aprono nemmeno le vostre email.

Come evitare che questo accada?

Ecco alcuni accorgimenti per evitare il destino di essere considerati come semplice e puro spam:

  • Grande importanza è rivestita dall’oggetto della email, che non può essere casuale o improvvisato, ma deve essere pensato per catturare l’attenzione. Evitare quindi toni troppo vaghi ed errori grossolani di sintassi web (come l’abbondare di punteggiatura o la scrittura tutta in maiuscolo). L’obiettivo dev’essere quello di creare della curiosità, senza svelare troppo (frasi brevi!) ma preferibilmente coinvolgendo l’utente, magari con una domanda: i vostri contenuti (o le vostre offerte) saranno la risposta.
  • Fate attenzione al campo mittente (che deve essere percepito come affidabile); utilizzare preferibilmente il nome della vostra azienda.
  • È fondamentale lavorare sulla proprio mailing list, che va tenuta sempre aggiornata (eliminando indirizzi inesistenti che aumentano solo la percentuale di rimbalzo) e che deve essere opportunamente segmentata in base al target di riferimento. Questo vi aiuterà ad avere raggruppati gli utenti con caratteristiche simili e a preparare per loro delle personalizzazioni del vostro messaggio. Un utente che percepisce di essere chiamato personalmente per ottenere informazioni che per lui sono interessanti, di sicuro leggerà una vostra email.
  • La vostra campagna deve essere rivolta a tutti i canali, compreso il mondo mobile. Se le vostre immagini o il vostro layout non riesce ad essere caricato su dispositivo mobile di sicuro non verrà letto.
  • Infine, è bene porre l’attenzione anche sui tempi di invio. A seconda del vostro obiettivo strategico (aumentare la visibilità, far acquistare prodotti, promuovere delle offerte, ..) occorre stabilire una tempistica di invio. Una newsletter rispetto ad un’offerta promozionale limitata nel tempo avranno esigenze diverse, che vanno quindi trattate in maniera differente, evitando però di sovraccaricare l’utente di email.
Please follow and like us: