Ottimizzare le email per iPhone 6 e iPhone 6 Plus in 3 passaggi

Data di pubblicazione: 9-2-2015

Ottimizzare le email per iPhone 6 e iPhone 6 Plus in 3 passaggi - EMT Blog best practice e consigli sul direct email marketing

Il nuovo iPhone 6 è stato rilasciato il 19 settembre 2014 e ha rivoluzionato, per l’ennesima volta, il mondo del mobile.  Apple, nei primi tre giorni, ha venduto oltre 10 milioni di nuovi modelli di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, più di qualsiasi altra release. iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono i più grandi progressi nella storia degli iPhone, con una delle innovazioni più importanti di sempre: l’aumento delle dimensioni dello schermo.

L’iPhone 6 possiede un display da 4,7 pollici e l’iPhone 6 Plus è dotato di uno schermo enorme da 5,5 pollici.

L’iPhone 5 ora sembra piccolo rispetto al suo display da 4 pollici, e l’iPhone 4 si trascina dietro con uno schermo lillipuziano da 3,5 pollici.

Questi cambiamenti in che modo incidono sulle tue campagne email?

Con schermi più grandi e milioni di nuovi utenti che utilizzano iPhone 6, nascono grandi opportunità e ragioni per regolare e ottimizzare le email. Dopo tutto, solo negli Stati Uniti, il 65% degli accessi alle email avviene da dispositivi mobili. Le email mobile-friendly sono diventate un must.

Ecco qui 3 modi per ottimizzare le email sui nuovi iPhone 6 e 6 Plus:

  1. Più spazio nel pre-header

Le dimensioni dello schermo più grandi lasciano spazio all’inserimento di più testo nel pre-header per visualizzare la posta in arrivo. L’iPhone 5 attualmente mostra circa 11 caratteri nell’anteprima del pre-header. L’iPhone 6 ne riesce a mostrare più di 13 e questo permette di invogliare ancora di più i lettori ad aprire la tua email.

Ora è il momento di prendere sul serio il pre-header. Sono lontani i giorni in cui la prima riga della vostra email diceva: “Impossibile leggere questo messaggio? Clicca qui. ” Bisogna fare attenzione al pre-header e fornirlo di informazioni di valore da inviare ai lettori.

Non sai dove mettere il pre-header nella tua email? Sopra ogni altra cosa!

Il pre-header deve essere ben studiato, ingaggiante e posto sopra le immagini, come masthead o logo.

Come puoi vedere in questo esempio:

Ottimizzare le email per iPhone 6 e iPhone 6 Plus in 3 passaggi - EMT Blog best practice e consigli sul direct email marketing

 

2. Più contenuti sopra il “Fold”

Il 55% delle persone passa meno di 15 secondi alla lettura di una pagina web. Quindi, i lettori tendono a leggere le informazioni più importanti nel più breve tempo possibile. Per fortuna, lo schermo dei nuovi iPhone permette una maggiore visualizzazione delle informazioni, ma è necessario modellare il design delle email per ottimizzare spazio prezioso. Una buona idea è quella di spostare le informazioni più interessanti, eventi, codici promozionali, e call-to-action nella parte superiore dell’email.

Con iPhone 6 il bottone importante della CTA in rosso è visibile, mentre su iPhone 5 non lo è. Tuttavia, il corpo del testo dell’email su iPhone 6 appare più piccolo per ospitare più contenuto. Bisognerebbe aumentare le dimensioni del carattere per leggere chiaramente, ma l’obiettivo che devi avere è rendere visibile poco testo, ma buono.

N.B: Le persone possono regolare le impostazioni per aumentare la dimensione del carattere delle righe di oggetto e di pre-header, ciò può influenzare la quantità di testo visualizzato.

3. Mobile-friendly design

Fai bene ad utilizzare un design responsivo, che si adatta alla dimensione dello schermo che stai usando, per le tue email. Se sei un email designer, è necessario tenere conto della dimensione dello schermo. L’altezza e la larghezza cambiano durante la creazione. Ecco qui un articolo specifico trovato su Litmus relativo agli adattamenti necessari sulle media query e breakpoints per le email responsive.

 

 

 

Fonte su Vertical Response 

Please follow and like us: