OPEN RATE, cosa sono e come implementarli

Data di pubblicazione: 12-2-2015

OPEN RATE, cosa sono e come implementarli - EMT Blog best practice e consigli sul direct email marketing

L’open rate è il tasso di apertura di un’email e misura quante persone, su una lista di iscritti, aprono o visualizzano una campagna. Il tasso di apertura è normalmente espresso in percentuale, ed è calcolato in questo modo.

Si dividono le email aperte con la differenza tra le email inviate e quelle ritornate al mittente (i bounce).

Così un tasso di apertura del 20% significa che su 10 email inviate, 2 sono state aperte, fino a quel momento.

Questo risultato serve da indicatore generale per misurare i trend delle campagne inviate.

QUAL È UN TASSO DI APERTURA MEDIO?

Generalmente, non esiste un tasso di apertura medio. Il tasso ottenuto da ogni lista, o da un gruppo di liste, dipenderà da come è stato misurato, quando è stata inviata la newsletter, la grandezza della lista e da tante altre variabili.

Quando le dimensioni delle imprese crescono, il tasso di apertura delle loro newsletter tende a decrescere, forse perché le aziende più piccole sono più portate ad avere relazioni strette con gli iscritti della loro lista.

Aziende e organizzazioni che sono concentrate su appassionati e sostenitori, come squadre di sport e organizzazioni no profit, hanno un tasso di apertura più alto.

Alcune aree di nicchia, come quella dell’industria, hanno un tasso di apertura normalmente più alto rispetto ad aree che trattano di argomenti di ampio respiro.

 

ALCUNE CONSIDERAZIONI SUL TASSO DI APERTURA

Si possono trarre alcune considerazioni generali sul tasso di apertura, per esempio:

Se si ottiene un tasso di apertura tra il 20% e il 40%, è da considerarsi efficiente.

Poche liste, di ragionevole grandezza, ottengono dalle normali campagne più del 50% di tasso di apertura.

Non bisogna aspettarsi un tasso di apertura dell’80%. Le persone sono troppo impegnate, le caselle di posta troppo piene e le misurazioni limitate.

 

INCREMENTARE IL TASSO DI APERTURA

Per cercare di convincere gli iscritti ad aprire le email bisogna stare attenti a:

variare l’oggetto della email includendo dettagli sul contenuto della email, invece di utilizzare un oggetto standard;

inviare le email in differenti giorni;

posizionare il contenuto importante all’inizio dell’email: molte persone vedono un’anteprima prima di decidere di aprirla o di ignorarla;

le email devono essere riconoscibili e i contenuti principali ben visibili.

Please follow and like us: