Come costruire una Lista Contatti Solida

Data di pubblicazione: 21-10-2015

Come costruire una Lista Contatti Solida - EMT Blog best practice e consigli sul direct email marketing

Se realizzate campagne di email marketing lo saprete: la lista dei contatti è fondamentale. Creare una lista permission-based, però, non è un’operazione troppo semplice.

Qui di seguito alcuni suggerimenti per non fare passi falsi che potrebbero rivelarsi controproducenti:

Essenziale è una strategia, pensate quindi a chi voleste includere nella lista, riflettete sull’uso di opt-in oppure double opt-in. Non sottovalutate anche a dove vi porteranno i vostri contatti: potrebbero non sempre rivelarsi un utile serbatoio.

La raccolta dei contatti. Meglio agire su più fronti: iscrizioni cartacee, sul sito, raccolte durante eventi ecc. L’importante è sempre ricordarsi di chiedere il consenso!

Il form di iscrizione. Dovrebbe comparire su ogni pagina del vostro sito, per agganciare l’attenzione del vostro utente. Potete richiedere diverse informazioni, dal nome ai dati anagrafici sulla nascita, ma anche preferenze e gusti.

I vecchi indirizzi. In presenza di una vecchia lista non aggiornata, bisognerà validare i contatti: lo si può fare con il semplice invio di una email con link di conferma, per richiedere agli utenti se vogliono restare nella lista oppure no.

Liste ereditate. Meglio dubitare: non avrete infatti la certezza che quei contatti siano stati recuperati con modalità non opt-in.

Comprare liste? Assolutamente no. Una buona campagna email marketing si basa sul permesso esplicito, viceversa, l’effetto generato sarà proprio il contrario di quel che volete, con l’aggravante del rischio di finire nelle blacklist di indirizzi!

Please follow and like us: